Don Carlo Rebagliati, parroco ed ex economo della diocesi di San Pietro in Noli e Sant’Ignazio in Tosse, nel savonese, ha lasciato le 2 parrocchie accusato di aver avuto rapporti sessuali in cambio di favori con un maggiorenne che frequentava la sua parrocchia che lo ha poi denunciato. Per il sacerdote, che si dimise dalla diocesi perché sosteneva di aver ‘intuito l’esistenza di troppi casi di pedofilia’ nella chiesa savonese, l’accusa è di induzione alla prostituzione.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: