Il Tribunale di Bari ha riaperto l’inchiesta sul caso della bambina che per 7 anni ha vissuto nella periferia della città a stretto contatto con un cane finendo per assimilarne i comportamenti. e il linguaggio. La pm aveva chiesto l’archiviazione per i due genitori per l’accusa di violenza sessuale su minore. Il procuratore capo, adesso, invece procede contro ignoti per le eventuali omissioni compiute dai servizi sociali, che seguivano la particolare situazione dei due coniugi da tempo dichiarati incapaci di intendere e di volere.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: