Le strutture della sicurezza dell’Air France stanno valutando con attenzione l’allarme dell’intelligence francese sulla possibilita’ che i voli sulla regione del Sahel possano essere bersaglio di missili terra-aria provenienti dall’arsenale libico e in mano ad Al Qaida. E’ quanto sostiene il sito del settimanale Jeune Afrique. Le armi sarebbero soprattutto dei lanciarazzi Sa-7, ma anche versioni piu’ moderne capaci di colpire un aereo, in decollo o atterraggio, sino a 1.500 metri.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: