Breivik chiede processo a porte aperte per spiegare i motivi del suo gesto. L’uomo accusato degli attacchi in Norvegia oggi davanti al giudice per l’udienza preliminare ha dichiarato di aver agito individualmente e che sull’isola di Utoya sperava di uccidere l’ex primo ministro Brundtland. Il bilancio ufficiale, ma sempre provvisorio dei due attentati parla di 93 morti.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: