La Polizia di Trani ha arrestato 60 bulgari affiliati a due gruppi criminali dediti alla clonazione delle carte elettroniche di pagamento e al riciclaggio dei relativi proventi: sequestrati beni mobili e immobili per circa 15 milioni di euro. Dalle indagini è emerso che i due gruppi operavano in tutta Europa ed in molti altri Paesi del mondo, tra cui Russia, Stati Uniti, Kenya e Sud Africa.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: