Published On: Gio, Set 22nd, 2011

Ablondi favorisce l’inceneritore, ma Rifondazione si dissocia

Share This
Tags

Nonostante il consigliere del Partito della Rifondazione Comunista Marco Ablondi abbia firmato contro la consultazione referendaria per decidere le sorti del progetto inceneritore, il Partito ribadisce la propria lotta contro il termovalorizzatore di Ugozzolo come spiega in una nota: “Riteniamo necessario,all’indomani del voto della conferenza dei capigruppo in consiglio comunale, ribadire la posizione del partito sul tema inceneritore. Rifondazione si batte contro l’ecomostro di Ugozzolo da sempre: siamo stati i primi ad avviare la lotta contro l’incenerimento dei rifiuti e certamente non abbiamo cambiato idea. La limpidezza della nostra posizione è peraltro rafforzata dalla presenza, all’ interno del comitato promotore del referendum, di diversi esponenti del partito, fra cui la stessa segretaria ed alcuni membri della segreteria e del comitato politico. La decisione del nostro capogruppo è stata dettata, comunque, dalle ragioni legali e tecniche che, a parere della Commissione Affari Istituzionali, ostano al referendum stesso, ed assunta sulla base della autonomia che gli consente il suo essere un consigliere indipendente. Tale decisione non entra, è bene sottolinearlo ancora, nel merito dell’indirizzo politico assunto sul tema dal Partito: eravamo, siamo e resteremo convinti che i cittadini debbano potersi esprimere sulle decisioni più importanti e che, pertanto, la nostra battaglia proseguirà senza se e senza ma. Questo inceneritore non s’ha da fare!”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette