Con la firma della convenzione tra Comune, Archivio di Stato, Parma Infrastrutture e Demanio statale, la Cittadella degli Archivi di via Spezia è ormai giunta all’ultimo step, con l’apertura dell’Archivio di Stato, che si trovava nell’Ospedale Vecchio e che ora sarà affiancato (e collegato) a quello Comunale, già trasferito nella nuova sede dallo scorso gennaio.Da domani il pubblico potrà visitare l’Archivio, tutti i giovedì e venerdì fino alle 13.30 e il mercoledì con orario continuato fino alle 17.30. La Cittadella degli Archivi contiene tutti i documenti dell’Archivio di Stato che si trovavano nella Grande Crociera dell’Ospedale Vecchio e nella cosiddetta Casina, nonché tutto il materiale dell’Archivio Storico Comunale, compreso il deposito dell’Emeroteca, che erano conservati nella Crociera e nel sotto Crociera dell’Ospedale Vecchio.
In 12 mesi l’Amministrazione comunale ha approvato il progetto, ha raggiunto l’accordo con lo Stato, ha ristrutturato il capannone B (per l’archivio di Stato)dei magazzini di via Spezia, ha montato 13.000 metri lineari di scaffalature ed è riuscita a trasferire tutto il materiale conservato nella Crociera, sia dell’Archivio di Stato, sia dell’Archivio Storico del Comune. E’ stato inoltre predisposto il progetto per il secondo e il terzo stralcio, dove dovranno essere collocati gli ultimi materiali ancora depositati nell’Ospedale Vecchio.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: