Potrebbe essere stata l’acqua di un torrente bevuta durante una gita a causare una lieve intossicazione a una cinquantina di bambini tra gli 8 e i 13 anni che erano ospiti nella frazione Zazza del Comune di Malonno in una colonia della diocesi di Brescia. Per i malori intestinali (dissenteria e vomito) accusati nella notte da una trentina di bambini, i sanitari del 118 hanno deciso a scopo precauzionale il ricorso a diversi strutture di Pronto soccorso del bresciano, dove sono stati portati con dei pullmann. La maggior parte dei piccoli è ora già stata dimessa. Nessun problema invece per la decina di educatori che seguiva i bambini in gita. Saranno ora le analisi della Asl a chiarire se è stata effettivamente l’acqua del ruscello a causare l’intossicazione. Della vicenda si sono occupati anche i carabinieri.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: