Il decreto firmato dal presidente Raul Castro legalizza infatti la compravendita di veicoli a motore sull’isola: una riforma attesa da mezzo secolo che entrerà in vigore dal 1 ottobre. Per importare veicoli nuovi dall’estero, sarà necessaria un’autorizzazione statale. Ma a Cuba, dove uno stipendio medio è di 20 dollari al mese, il problema è un altro.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: