Published On: Lun, Set 5th, 2011

Libia: negoziati falliti

Share This
Tags
I negoziati tra responsabili locali del Consiglio nazionale di transizione libico (Cnt) e i capi tribali per ottenere la resa pacifica di Bani Walid, città fedele a Muammar Gheddafi, sono falliti. Il mancato accordo ha acuito le divisioni all’interno alla stessa famiglia del colonnello. Il capo dei negoziati per la nuova autorità libica, Abdallah Kenshil ha confermato che “Gheddafi, i suoi figli e diversi familiari sono arrivati a Bani Walid”. Intanto il quotidiano canadese “The Globe and Mail” ha rivelato che la Cina ha offerto enormi quantità di armi al colonnello Muammar Gheddafi lo scorso luglio, e ha condotto colloqui segreti sulla loro consegna via Algeria e Sudafrica. Il crepitare delle mitragliatrici nel frattempo, a quanto riferisce al Arabiya,  risuona nella periferia di Bani Walid, ancora controllata dai lealisti di Muammar Gheddafi.

I negoziati tra responsabili locali del Consiglio nazionale di transizione libico (Cnt) e i capi tribali per ottenere la resa pacifica di Bani Walid, città fedele a Muammar Gheddafi, sono falliti. Il mancato accordo ha acuito le divisioni all’interno alla stessa famiglia del colonnello. Il capo dei negoziati per la nuova autorità libica, Abdallah Kenshil ha confermato che “Gheddafi, i suoi figli e diversi familiari sono arrivati a Bani Walid”. Intanto il quotidiano canadese “The Globe and Mail” ha rivelato che la Cina ha offerto enormi quantità di armi al colonnello Muammar Gheddafi lo scorso luglio, e ha condotto colloqui segreti sulla loro consegna via Algeria e Sudafrica. Il crepitare delle mitragliatrici nel frattempo, a quanto riferisce al Arabiya,  risuona nella periferia di Bani Walid, ancora controllata dai lealisti di Muammar Gheddafi.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette