Un gruppo di uomini armati ha attaccato il penitenziario con l’obiettivo di liberare un capo ribelle locale. Giunti nei pressi della prigione, gli assalitori hanno aperto il fuoco contro le guardie carcerarie uccidendo due persone. Nella confusione seguita all’attacco, 967 prigionieri, tra cui l’ex leader dei ribelli, sono riusciti a prendere il largo. Nelle ore successive la polizia è riuscita a bloccare e a riportare in cella 152 degli evasi.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: