Stamane il nucleo operativo della Guardia di Finanza di Parma ha provveduto agli arresti di quattro persone. Il nome più altisonante del quartetto è quello di Giovanni Paolo Bernini assessore alle Politiche per la Scuola e per l’Infanzia accusato di corruzione e tentata concussione insieme al suo stretto collaboratore Paolo Signorini. Entrambi sono stati scortati nella mattinata in Comune dalla Finanza che ha eseguito una perquisizione negli uffici dei Portici del Grano. Gli altri arrestati sarebbero invece due imprenditori coinvolti nelle vicende. Le perquisizioni della Guardia di Finanza sono state allargate coinvolgendo oltre alla città diversi siti nel parmense e fuori provincia. Che Bernini sia un pesce piccolo o meno è difficile stabilire. Sicuramente è verosimile che si tratti solo della punta di un iceberg.

2 Commenti

    Buonasera,
    con dispiacere leggo e vedo un altro mattone della ” Giunta Vignali” sgretolarsi sotto i colpi di maglio (giustamente) della Procura della Repubblica e della Guardia di Finanza. Non voglio dare torto o ragione al Sig. Sindaco, non è mio compito, sono un cittadino “comune”, anonimo, uguale a tanti altri, sono un cittadino veramente schifato dal comportamento di un Assessore che, in barba alle sue deleghe, quasi candidamente chiede oboli e denari per favorire aziende in pubblici appalti o assunzioni di sue “amiche”…..
    Chiedo: “caro ex Assessore avevi proprio bisogno di quei denari per sopravvivere? La tua amica aveva broprio bisogno di quel posto di lavoro?
    Quanti onestamente cercano e spesso non trovano un posto di lavoro onestamente?
    Sai perchè caro ex assessore?
    Perchè al mondo esistono persone come te che prevaricano e spadroneggiano sicuri del loro potere, truccano appalti, imbrogliano sulle assunzioni, fanno togliere ai loro parenti 90 (dicasi NOVANTA) contravvenzioni per infrazioni stradali (la patente dovevano togliergli).
    Io ho 36 anni, un lavoro precario,un diploma di maturità, prendo le mie multe e me le pago perchè così deve essere, quando trovo lavoro è perchè vengo scelto in modo onesto, perchè è così che deve essere,
    tu invece non ti sei vergognato neanche di “fare la cresta” sul cibo dei bambini?
    E con il tuo “I PAD” nuovo cosa hai fatto?…….
    Quando lo usavi non ti vergognavi vero?
    Forse stamani quando il tuo viso contratto e triste è stato ripreso dalle telecamere di tutta Italia, un po ti seivergognato vero?
    O forse no…….
    Grazie Dott. La Guardia, grazie Guardia di Finanza.
    Grazie per la pulizia che state facendo in città.
    Sig. Sindaco per favore e per rispetto dei cittadini tolga dai manifesti la scitta “Parma… un modo di vivere”.
    Ringrazierò anche lei quando quei manifesti spariranno.

      Grazie per il commento. Redazione Zerosette

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: