Per mancanza di liquidità il Cal di Parma risulta insolvente nei confronti di una società di servizi che ha così provveduto a pignorare i crediti presso 21 affiliate del Centro Alimentare Logistico. Il credito nei confronti della società di servizi ammonterebbe a due milioni di euro e con decreto ingiuntivo il Tribunale di Parma ha autorizzato l’azienda a riscuotere i propri crediti nei confronti del Cal che non ha provveduto né a fornire alcuna risposta né a i liquidare i propri insoluti. La società creditrice ha così provveduto a pignorare i beni presso terzi per un importo totale di 3 milioni di euro attraverso gli affitti che le affiliate da oggi in poi dovranno versare alla società di servizi e non più al Cal.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: