Le squadre di soccorso hanno ripreso oggi le ricerche in Giappone dopo il passaggio del tifone Talas, che ha fatto almeno 25 morti e più di 50 dispersi nell’Ovest del paese, secondo i media e le autorità locali. Le piogge torrenziali portate da questo ciclone, che ha colpito le coste giapponesi due giorni fa, hanno provocato inondazioni e smottamenti di terreno. Si tratta del tifone più violento che ha colpito il Giappone da quello che nell’ottobre del 2004 fece un centinaio di morti. Nelle zone colpite intento manca l’elettricità e le strade inagibili impediscono ai mezzi di soccorso di entrare nelle zone sinistrate.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: