Published On: Gio, Set 22nd, 2011

Sos Fincuoghi: la Cgil chiede di non abbassare la guardia

Share This
Tags

Continua la lotta sindacale a Borgotaro. Lotta che viene sottolineata in una nota della Cgil che chiede sostanzialmente di resistere:”Cgil e Filctem Cgil provinciali esprimono soddisfazione per gli ultimi positivi sviluppi della lunga e complessa vertenza Fincuoghi, nella quale il sindacato si è speso fin dall’inizio con tutte le sue forze, collaborando con gli altri soggetti del tavolo interistituzionale, nella ricerca di soluzioni che puntassero sia alla salvaguardia dei siti produttivi di Borgotaro e Bedonia che alla tutela di tutti i posti di lavoro. Oggi l’arrivo della turca Kale a Borgotaro rappresenta indubbiamente il coronamento di un percorso faticoso ma, per il sindacato, necessario e doveroso, che ha sempre avuto come linea guida la consapevolezza che la chiusura della Fincuoghi avrebbe rappresentato la fine del distretto ceramico e di un fondamentale bacino occupazionale per un territorio già molto penalizzato sotto il profilo economico-produttivo. Tuttavia occorre non abbassare la guardia e mantenere la massima attenzione sulle sorti dello stabilimento di Bedonia, dove, pur avendo ottenuto l’omologa del concordato preventivo, rimangono difficoltà in ordine alle disponibilità finanziarie presentate. Qui, il sindacato, forte anche di accordi sottoscritti con la Regione Emilia-Romagna che prevedono, chiunque sia l’imprenditore che rileverà l’attività, la garanzia di tutti i 104 posti di lavoro, rimane impegnato, insieme agli altri attori della vertenza, nella ricerca di strategie che permettano di mantenere la piena produttività dello stabilimento preservandone gli attuali livelli occupazionali”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette