Il Board of Pardons and Paroles della Georgia, il comitato dello stato che valuta le domande di grazia, ha rifiutato di concedere la grazia al condannato a morte, dopo aver ascoltato l’appello alla clemenza della famiglia di Davis e le richieste di procedere con l’esecuzione da parte dei parenti del poliziotto Mark McPhail, ucciso da un colpo di pistola al cuore nel 1989. “Sono scioccato e deluso dal fallimento del nostro sistema di giustizia”, ha detto alla rivista The Atlantis Brian Kammer, uno degli avvocato di Davis.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: