La Corte suprema degli Stati Uniti ha rinviato all’ultimo minuto l’esecuzione di una condanna a morte nel carcere di Huntsville, in Texas, nei confronti di Duane Buck, 48 anni. L’uomo, di colore, era stato condannato alla pena capitale per due omicidi compiuti nel 1995 a Houston. I giudici hanno accolto il ricorso degli avvocati della difesa secondo i quali il processo contro Buck era stato viziato da pregiudizi razziali.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: