Un rapporto di Amnesty International riporta la scoperta di prove che confermerebbero le torture e i maltrattamenti subiti da migliaia di persone detenute negli ultimi mesi in Libia. Sembrerebbe che gli africani sub-sahariani sospettati di parteggiare per Gheddafi siano stati particolarmente presi di mira. Amnesty ha pubblicato la relazione dopo aver intervistato circa 300 detenuti. Il gruppo per i diritti umani ha detto di aver trovato modelli di tortura che colpiscono sia i sospetti lealisti che i mercenari.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: