Precari e non precari si sono riuniti ieri presso il circolo dei dipendenti comunale in viale Mentana per discutere della riappropriazione dei diritti del lavoratore. Una riappropriazione, che come è stato sottolineato nel corso della serata, dovrà mettere in discussione il sistema vigente. La crisi economica sta dimostrando il fallimento del capitalismo e le politiche finanziarie che dovrebbero attenuare i suoi effetti in realtà tendono sempre più ad appoggiare banche e speculatori a danno di lavoratori e cittadini. Un meccanismo cui le diverse forze politiche antagoniste ed i singoli lavoratori, durante la serata, si sono proposti di smantellare partendo ‘dal basso’, dai lavoratori, dalle fabbriche, dalle piazze. Solo una mobilitazione che prescinda dalla mediazione sindacale, da quanto è emerso nel corso dell’assemblea, potrà contribuire a sostenere il rispetto dei diritti dei lavoratori, che come ha dichiarato uno dei partecipanti oggi ormai è stato trasformato in ‘diritto allo sfruttamento’. Nei prossimi incontri che si terranno verrà delineato il percorso di quella che intende essere una nuova lotta di classe.

Per maggiori informazioni sui prossimi incontri contattare: 3494144324

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: