“Termino il mio mandato in una situazione confusa e drammatica sul piano nazionale e internazionale, sul fronte politico ed economico”. E’ quanto ha affermato Mario Draghi, in occasione del suo intervento alla ‘Giornata mondiale del risparmio’, nel corso di quello che ha definito “l’ultimo discorso ufficiale nella veste di governatore della Banca d’Italia” .
“Un rilancio duraturo della crescita sostenibile passa soprattutto per le riforme strutturali da tempo invocate, in larga parte condivise ma tuttora inattuate” ha detto il futuro presidente della Bce Mario Draghi, secondo cui e’ necessario “elevare la concorrenza nei mercati e nei prodotti, in particolare nei servizi; costruire un contesto amministrativo e regolatorio piu’ favorevole alle attivita’ d’impresa; sospingere l’accumulazione di capitale fisico e umano; innalzare i livelli di partecipazione al mercato del lavoro” .

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: