Buone notizie per tutti coloro che sono interessati a diventare guide turistiche ed escursionistiche. Una delibera della Regione ha infatti approvato le nuove “Disposizioni attuative della L.R. n. 04/2000 per l’accesso alle attività di accompagnamento turistico in Emilia-Romagna”, che di fatto risolvono almeno per ora uno stallo normativo. In attesa dell’entrata in vigore di nuove disposizioni statali (valide per tutto il territorio nazionale) che regolino la materia, l’atto della Regione consente ora a tutti gli interessati di accedere alle professioni di guida turistica, accompagnatore turistico, guida ambientale escursionistica. Per la professione di guida ambientale escursionistica saranno obbligatori la frequenza a uno specifico corso di formazione professionale e il superamento delle verifiche previste. Per guide turistiche a accompagnatori turistici, invece, la frequenza al corso di formazione professionale sarà richiesta solo in assenza dei titoli di studio dettagliati nelle disposizioni regionali. Cambia anche la “gestione” delle pratiche: mentre in passato toccavano direttamente alla Provincia l’emanazione di bandi e la predisposizione delle verifiche propedeutiche all’esercizio della professione, d’ora in avanti la verifica sull’idoneità delle aspiranti guide sarà affidata a soggetti accreditati nell’ambito dei Piani di formazione professionale, gli stessi che avranno in carico la realizzazione di appositi corsi di formazione. “La delibera della Regione – commenta l’assessore al Turismo della Provincia di Parma Agostino Maggiali – risponde finalmente a una situazione di stallo, dovuta al ritardo con cui il Governo sta dando forma alla nuova normativa per il settore del turismo. Per tutti gli interessati questa è davvero una boccata d’ossigeno, perché lo stallo normativo teneva di fatto bloccato il settore: un settore nel nostro territorio particolarmente importante, proprio per il ruolo che le guide e gli accompagnatori hanno nel “presentare” Parma e il Parmense ai visitatori”. Il testo della delibera è consultabile sul sito dell’Ufficio turismo della Provincia (raggiungibile all’indirizzo www.provincia.parma.it cliccando su servizi e uffici/turismo sport e tempo libero/professioni turistiche).

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: