Il Ministro degli interni dovrebbe indire un referendum sulla crisi del debito da 353 miliardi di euro, cinque volte quello dell’Argentina del 2001, che ha sprofondato il paese (e l’Eurozona) nella peggiore crisi del dopoguerra. La proposta è arrivata da Haris Kastanidis, nel corso di un dibattito parlamentare. Il responsabile dell’ordine pubblico ellenico è seriamente preoccupato che le riforme e le misure di austerità possano provocare forti tensioni sociali se la popolazione non avrà la possibilità di esprimersi liberamente su un tema così rilevante.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: