Andrea Cassara’ ha vinto la medaglia d’oro nella prova individuale di fioretto maschile ai Mondiali di Catania. Il 27enne bresciano ha superato, in una finale tutta azzurra, per 15-14 il romano Valerio Aspromonte, che si aggiudica cosi’ l’argento. Bronzo per il siciliano Giorgio Avola ed il francese Victor Sintes. Per l’Italscherma e’ il quarto titolo iridato conquistato al Palaghiaccio di Catania dopo quelli di Valentina Vezzali (fioretto), Aldo Montano (sciabola) e Paolo Pizzo (spada). “Ho avuto tantissima paura, non ci pensavo piu'”. Non ha difficolta’, Andrea Cassara’, ad ammettere di aver temuto seriamente, durante l’assalto per l’oro mondiale del fioretto, di dover lasciare il passo al suo amico-rivale Valerio Aspromonte. “All’inizio mi sono fatto prendere dal punteggio – ammette il 27enne bresciano dei Carabinieri – Ho pensato solo a stare piegato, il consiglio che si da’ ai ragazzini, ed e’ servito perche’ ho ritrovato la calma. Valerio ed io ci conosciamo bene, nei ritiri stiamo assieme in camera e capita che litighiamo in allenamento, tirandoci dietro di tutto: nei giorni scorsi gli avevo ipotizzato una finale tra noi due con una cena in palio…”.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: