Permettere al parco pubblico di estendersi verso gli edifici scolastici, valorizzando così al massimo l’area verde, e rimarcare la natura pedonale della strada esistente ricorrendo a soluzioni architettoniche come portali che ne delimitano l’accesso e una pavimentazione in pietra al posto dell’asfalto. Queste sono le linee guida del progetto di riqualificazione di via Newton, nel tratto antistante il complesso scolastico Albertelli-Newton compreso tra gli incroci con stradello Bartolini e stradello Mozzani, e i margini del parco pubblico posto sul lato ovest della strada. Nella zona, va ricordato, si trovano anche la biblioteca “Pavese” e il centro sportivo “Aldo Monardi”. L’intervento ha lo scopo di stabilire una relazione tra la scuola e il parco, fino ad ora divisi dalla carreggiata stradale che, seppur completamente pedonalizzata, presentava ancora un carattere fortemente stradale non più idoneo alla zona, ormai divenuta residenziale. La superficie interessata dall’intervento è di circa 3000 metri quadrati e il costo complessivo è di circa 500 mila euro. Il progetto ha portato alla riqualificazione totale di questo tratto di strada, lungo circa 180 metri, con la rimozione dell’asfalto esistente, la completa ripavimentazione e un restringimento della carreggiata che consente il passaggio ai soli mezzi scolastici e di soccorso. Questo permette di offrire allo spazio verde antistante un’estensione verso la scuola, interrompendo il rigido schema di confinamento prima esistente e creando un legame tra il cortile scolastico e il parco stesso.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: