I soccorritori hanno estratto viva dalle macerie una donna 27enne, a circa tre giorni dal potente terremoto che ha scosso il sudest della Turchia uccidendo oltre 400 persone e lasciandone migliaia senza casa. La donna, Gozde Bahar, è andata in arresto cardiaco mentre veniva trasportata in ospedale a Ercis, una delle città più colpite dal sisma di magnitudo 7.2 avvenuto domenica.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: