A otto giorni dall’alluvione, dopo il ritrovamento ieri del decimo corpo a Borghetto Vara, si cercano gli ultimi tre dispersi a Vernazza. Una lotta contro il tempo anche per liberare i canali e i torrenti dal fango, in attesa di una perturbazione che potrebbe essere intensa da venerdi’ e che crea preoccupazione anche se il prefetto della Spezia Giuseppe Forlani sottolinea che “la situazione e’ sotto controllo”. Ieri sera trenta famiglie sono state evacuate nella frazione di Memola di Beverino, in Val di Vara, minacciata da una frana e oggi sara’ pronto il piano di sicurezza per fronteggiare l’emergenza. Con l’aiuto dei geologi sono state gia’ individuate nel territorio le zone da monitorate e zone sicure dove eventualmente evacuare la popolazione. Stamattina alla Spezia si svolgeranno i funerali in forma privata di Rita Cozzani, l’insegnante di 62 anni trovata cadavere a Borghetto Vara. Restano interrotte 24 strade provinciali e sono ancora isolate Vernazza, e alcune frazioni alle Cinque Terre e in Val di Vara nel comune di Calice al Cornoviglio.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: