La situazione e’ sotto controllo nelle zone alluvionate dello spezzino, dove nella notte le piogge non sono state particolarmente intense, ma restano confermate le previsioni meteo e fino alle 12 di domenica e’ allerta 2 della protezione civile. Nei giorni scorsi si e’ scavato nel territorio ‘ferito’ per rinforzare gli argini e liberare gli alvei dei fiumi. Ieri circa mille persone sono state allontanate dalle case nelle zone piu’ a rischio. A Borghetto e Brugnato, in Val di Vara e’ stato dato l’ordine di abbandonare solo i piani bassi delle case, e per gli altri di non uscire di casa fino a comunicazione contraria. Monterosso e’ stata parzialmente evacuata e Vernazza e’ diventata un paese fantasma: tutti i 150 abitanti sono stati allontanati. Misure di sicurezza anche per quanto riguarda la viabilita’, con l’autostrada A12 costantemente monitorate e molte strade della Val di Vara e Cinque Terre chiuse al traffico e aperte solo ai mezzi di soccorso. Minori timori presenta la Val di Magra, dove solo una cinquantina di persone e’ stata allontanata dalle case vicine al fiume. Meta’ delle scuole della Provincia restano chiuse e lo saranno almeno fino a lunedi’. Resta intanto fermo a dieci il bilancio delle vittime del maltempo tra Liguria e Toscana, mancano all’appello ancora tre persone a Vernazza.

Articolo Precedente

Articolo successivo

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: