Dai dati raccolti risulta che l’Italia nel 2010 è rimasta ai primi posti in Europa per quanto riguarda la presenza negli ospedali e nosocomi di stafilococchi resistenti alla meticillina (Mrsa): le analisi hannno confermato la presenza di Mrsa nel sangue e nel fluido cerebro-spinale in più del 25% e fino al 50% dei pazienti. Risultati simili si sono verificati in Spagna, Grecia, Ungheria e Romania, mentre solo il Portogallo sta peggio, con più del 50%.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: