Published On: Ven, Feb 17th, 2012

I comuni hanno un tesoro chiamato “multe”

Share This
Tags

Un ‘tesoro’, quello delle multe per trasgressione al codice della strada, che vale, nelle sole 15 città metropolitane italiane, 3 miliardi di euro in cinque anni (2006-2010). Ma lo Stato – nello stesso periodo – per il Piano nazionale per la sicurezza stradale ha speso in media solo 30 milioni all’anno, 150 nel periodo analizzato. Sono alcuni ‘numeri’ dell’indagine sui proventi contravvenzionali, presentati a Roma, dalla Fondazione Luigi Guccione e l’Istituto Internazionale per il Consumo e l’Ambiente. Per estensione in Italia questi dati fanno capire come siano importanti i ricavi delle multe che complessivamente – dalle polizie locali (circa 1,6 miliardi di euro) e da quelle nazionali, Polstrada e Carabinieri (circa 400 milioni di euro) – portano nelle casse dello Stato circa 2 miliardi di euro all’anno. E nel decennio che si è appena chiuso (2001/2010) hanno fatto incassare circa 20 miliardi di euro. E allora – si chiedono gli autori del Rapporto – perché la sicurezza stradale non migliora come dovrebbe, visto che l’Italia è all’undicesimo posto nell’Europa a 15 per diminuzione di morti e feriti nella ‘classifica’ del decennio appena chiuso – nonostante il reimpiego di somme così significative? Quanto alla pressione sanzionatoria nelle diverse città, ovvero il prelievo procapite: Roma è in cima alla lista con 101 euro, seguita da Milano (100), Bologna (97), Torino e napoli (67), la piu’ bassa Reggio Calabria con 10 euro, Messina (18), Trieste (24). Mediamente nel quinquennio gli abitanti delle 15 citta’ hanno pagato 74 euro procapite all’anno. A fronte di questi dati, Roma risulta pero’, tra le 15 citta’, la piu’ insicura con ben 1002 norti in 5 anni, seguita a distanza da Milano ( 373 morti), Napoli (230 morti), Torino (207 morti), Palermo (194 morti), Catania (112 morti), Bologna (102), Messina e Bari (84 morti), Genova (71), Trieste (65) e Venezia (64), Cagliari (61), Reggio Calabria (39).

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette