Il relitto della Costa Concordia continua a muoversi e. In poco più di tre settimane la Costa Concordia si è spostata di circa 60 centimetri verso il mare aperto. La nave naufragata a pochi metri dall’isola del Giglio compie infatti un piccolo passo ogni giorno, in certi casi a un millimetro l´ora in altri a una velocità dieci volte superiore, per avvicinarsi pericolosamente allo scalino dove il fondale fa un salto di 70 metri. Il dato contiene solo una stima dei primi giorni dopo il naufragio, quando gli strumenti del gruppo della facoltà di geologia dell´Università di Firenze che tengono sotto controllo lo slittamento non erano ancora stati messi sulla collina di fronte al punto dove limbarcazione si è piegata.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: