Published On: Gio, Feb 9th, 2012

POLITICA – Rossi spiazza tutti: “Mi candido come sindaco”

Share This
Tags

di Eliana Caggiati

Rossi balla da solo. Dopo la medaglia di bronzo conquistata alle primarie dello scorso 29 gennaio, il rappresentante del gruppo dei No-Termo, uno dei candidati del centrosinistra a correre per la fascia tricolore di Parma, ha deciso di presentarsi alle elezioni comunali con una lista propria. Spiazzando, da un certo punto di vista, gli elettori che hanno scelto Vincenzo Bernazzoli come rappresentante per il 6 maggio, ma, sicuramente, non deludendo i tanti che l’hanno sostenuto e appoggiato prima e durante la campagna elettorale.
La scelta può sembrare in controtendenza rispetto al senso delle primarie, mezzo utilizzato dal centrosinistra per rafforzare il potere decisionale del suo elettorato e non disperderne i voti. In realtà, la volontà di Rossi e dei suoi sostenitori è dare continuità all’esperienza delle primarie per non vanificare il lavoro svolto in questi mesi e dare seguito alle proposte in cui hanno creduto, e ancora credono, fortemente.
Proposte forti e audaci, in ambito sociale, ambientale e lavorativo, idee coraggiose, forse troppo per un elettorato ancora vicino alle strutture dei partiti: secondo Simone Rossi, infatti, l’affluenza non esaltante delle primarie e l’età media dei votanti, piuttosto elevata, è un chiaro segnale di come le “persone comuni”, che scelgono in base ai programmi, abbiano mancato  questo importante appuntamento per scegliere il proprio candidato. Certamente, in un momento storico come quello che stiamo vivendo, segnato da una sorta di “antipolitica” dilagante e perdita di fiducia nei confronti delle maggiori personalità, 8330 persone che sono andate a votare non rappresentano un risultato da disprezzare. “Si poteva fare di più, certo”, commenta Rossi, “ma quale altra coalizione oggi è in grado di mobilitare altrettante persone? Non ho dubbi: nessuna. Meno che meno il centrodestra, per cui ‘partecipazione’ significa moltiplicare per quattro le tessere in vista dei congressi. Fare partecipazione in questo modo, semplicemente aprendo il portafoglio, è un po’ troppo facile, oltre che indecente”.
La spinta a presentarsi alle Comunali è derivata, in primo luogo, dal risultato piuttosto soddisfacente del 29 gennaio, ancora di più se si considera il background di Rossi: fuori da ogni logica di partito e senza nessun tipo di apparato di supporto, il suo essere, in un certo senso, un “outsider”, un volto giovane e fresco nella scena politica parmigiana ha influenzato quel risultato che sfiorava il 10% , grazie al quale ha superato le altre coalizioni del centrosinistra, Pd escluso. E, probabilmente, come afferma ironicamente lo stesso Simone Rossi, è stato un vantaggio “vista la ‘stima’ di cui godono oggi i partiti”
Anche in vista della nuova campagna elettorale, Rossi punterà sui grandi temi affrontati e dibattuti in questi mesi, uno su tutti il progetto del termovalorizzatore di Ugozzolo e l’obiettivo di una Parma a rifiuti 0 sull’esempio di alcune città italiane ed estere, come San Francisco o la cugina Reggio Emilia, che, proprio di recente, ha spento il suo inceneritore. Proposte da cui partire, tenendo, comunque conto, dell’esito delle primarie per raggiungere la maggiore mediazione possibile, “ammesso che sia disponibilità reciproca a farlo.”
Pur volendo rispettare il vincolo delle primarie, alla coalizione di centrosinistra Rossi chiede un’apertura maggiore nei confronti delle idee portate avanti dal suo gruppo, un’azione di coraggio che non si riduca alla “solita melassa politchese priva di concretezza”. Le proposte innovative per le quali è stato votato dovranno essere materia di discussione all’interno del programma di governo della città. Una città che, mai come in questo momento, sente il bisogno di basi solide su cui fondarsi, di facce oneste e di risposte concrete.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette