Published On: Mar, Feb 7th, 2012

Popolo Viola: allarme pluralismo

Share This
Tags

Fuori Gavazzoli, dentro Molossi. Dopo 13 anni Tv Parma ha cambiato rotta. “Stiamo vivendo a livello cittadino quanto già verificatosi a livello nazionale nei mesi scorsi. Il caso di Minzolini e della Rai non deve ripetersi localmente” ha detto Enrico Arillo, portavoce del Popolo Viola e proprio il suo movimento subito dopo aver appreso la notizia ha inviato una nota alla stampa per sollevare il problema e la necessità di garantire alla città un’informazione pluralista.
“Purtroppo ad oggi non abbiamo ricevuto alcun riscontro al nostro comunicato, nè da parte dei media, nè da parte dei diretti interessati, mentre abbiamo registrato il sostegno di singoli privati, che come noi non ci stanno ad assistere a questi gravi avvenimenti – prosegue Arillo -. Il movimento Popolo Viola è nato nel 2009 con l’intento di scuotere l’opinione pubblica, e per questo stiamo già pensando di creare una discussione, anche critica, sul tema della pluralità dell’informazione”. Per questo gli esponenti del Popolo Viola sono già al lavoro: “L’idea è quella di organizzare una tavola rotonda con ospiti giornalisti che lavorano sia sul piano locale che nazionale – conclude il portavoce -. Certo, lo scoglio principale sarà quello economico. Non essendo un’associazione, ci finanziamo esclusivamente con i contributi di chi aderisce alle nostre iniziative e quindi sarà necessario reperire ulteriori fondi”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette