Dopo un periodo interminabile di ricerche è stato trovato il cranio di Mattia Tondelli, lo studente 27enne scomparso lo scorso 6 agosto sul versante francese delle Alpi Marittime Francesi. A renderlo noto è stata la gendarmeria. Mattia era stato assunto come aiuto gestore del rifugio Rabuons, tra le cime della valle della Linee (sul lato opposto dell’alta valle Stura).

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: