Oltre 400 bambini sono stati uccisi in Siria dallo scoppio delle violenze in marzo a fine gennaio, ha affermato l’Unicef oggi a Ginevra. Sempre secondo informazioni di organizzazioni dei diritti umani locali oltre 400 minori sono in carcere, ha detto a Ginevra la portavoce dell’Unicef Marixie Mercado. ‘Unicef non dispone di dati o informazioni sulla situazione a Homs, considerata la città martire della rivolta, ma stando a informazioni credibili, bambini e minori sono anch’essi coinvolti nelle violenze. Sulla situazione in Siria l’Unicef sottolinea che “ci sono rapporti di bambini e minori arrestati arbitrariamente, torturati e sessualmente abusati durante la detenzione.

Articolo Precedente

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: