Guardia di Finanza di Roma ha scoperto un giro di fatture false nel commercio di motoveicoli di note marche per circa 45 milioni di euro ed Iva evasa per circa 10 milioni. Tre note concessionarie della Capitale, rende noto il Comando Provinciale di Roma, avrebbero commercializzato motoveicoli a prezzi notevolmente inferiori a quelli di mercato, grazie all’evasione di una parte di Iva, che non veniva corrisposta all’Erario. Dieci gli imprenditori denunciati.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: