Il PD di Parma esprime la propria solidarietà e il proprio sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori della CFT a seguito della decisione assunta dall’azienda di mettere in mobilità 36 dipendenti.

La CFT azienda metalmeccanica dell’agro-alimentare è una importante realtà della nostra provincia, leader nell’impiantistica alimentare per la produzione del pomodoro, frutto della fusione di due marchi storici del nostro territorio, la Rossi & Catelli e la Manzini, e che già negli anni scorsi è stata protagonista di processi di ristrutturazioni che hanno già comportato riduzioni del personale.

Data l’odierna situazioni di pesante crisi economica che sta colpendo anche la nostra provincia riteniamo che i vertici aziendali debbano valutare tutte le possibili soluzioni per far fronte alle proprie necessità di competitività e innovazione senza che ciò penalizzi unicamente i lavoratori.

Per questi motivi il Partito Democratico di Parma si appella all’azienda affinché riveda la propria posizione e continui a mantenere un dialogo aperto e produttivo con le rappresentanze sindacali dei lavoratori mettendo al primo posto la salvaguardia dei posti di lavoro e le proposte avanzate per affrontare con altri strumenti quali la cassa integrazione a rotazione e i contratti di solidarietà i problemi economici che auspichiamo possano essere superati.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: