Published On: Gio, Apr 12th, 2012

Arillo: solidarietà per i lavoratori

Share This
Tags

Ogni giorno giungono notizie preoccupanti dal mondo del lavoro; aziende che licenziano per aumentare il guadagno spostando la produzione all’estero, come la Ppg-Intercast, oppure aziende in fallimento che non hanno più i mezzi per andare avanti, come la Lamm di S.Secondo. La mia solidarietà non può non andare a tutti i lavoratori di Parma e del Parmense che in questo momento non hanno più certezze nel loro futuro, persone come noi che dall’oggi al domani si ritrovano senza prospettive e senza lavoro. Solidarietà che va anche a tutti quei lavoratori precari che lottano per ottenere il rinnovo e che troppo spesso viene loro negato. Solidarietà ai disoccupati che tentano invano di inviare migliaia di curricula senza ottenere nemmeno  una convocazione per un colloquio. Solidarietà anche a tutti quegli imprenditori, sani, che stanno lottando al fianco dei loro dipendenti per mantenere in piedi l’attività di una vita, cercando di salvaguardare il lavoro di tutti.
Oltre questo, in un quadro nazionale critico, si aggiungono i continui attacchi all’art. 18, ultimo baluardo dei diritti di quelle categorie che sono il fondamento della nostra nazione.

E’ ora di dire basta a questo sistema perverso! L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul LAVORO e non sul precariato o sui licenziamenti facili. La centralità del Lavoro deve essere un obiettivo primario ed irrinunciabile, il lavoro è dignità e appartenenza sociale.

Dobbiamo correre ai ripari il prima possibile! Gli ammortizzatori sociali sono un palliativo, sicuramente utile, ma il problema deve essere estirpato alla radice per poter davvero ripartire e cominciare ad invertire il processo di recessione in atto.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette