E’ di qualche giorno fa la notizia che nei magazzini generali del Comune in strada Santa Margherita utilizzati dal Teatro Regio esista un vero e proprio allevamento di galline, oche, anatre , pulcini, galli e conigli i quali scorrazzano allegramente tra stucchi e velluti di ogni tipo. I più informati asseriscono addirittura che sia possibile portare a casa qualche uovo fresco di giornata, per non dire poi che- per curare gli animali -viene addirittura utilizzato il materiale necessario all’allestimento delle opere. In merito alla questione M. Lisa De Simone , responsabile Cultura dell’Italia dei Valori di Parma afferma : “Per gli allestimenti delle opere in Teatro vengono spesi milioni di euro ogni anno e  ricordo che i materiali già in dotazione non  vengono quasi mai riutilizzati o recuperati.  Pertanto il mio invito  all’amministrazione ancora in carica è quello di adottare misure immediate che riportino i magazzini in condizioni igieniche adeguate alla conservazione decorosa di tutto ciò che occorre per la messinscena delle opere, nell’ottica di un risparmio assolutamente necessario, soprattutto in nome della crisi e dell’incertezza economica che da qualche tempo a questa parte colpisce duramente il Teatro.” La De Simone   prosegue dicendo che :” L’italia dei Valori ha più volte evidenziato la necessità di riorganizzare e gestire con più accuratezza le risorse destinate al Regio e lavoreremo affinchè, per il futuro , inutili sprechi derivanti da situazioni come questa , che inevitabilmente gravano-poi- per forza di cose anche sui compensi dei Professori d’orchestra e dei lavoratori tutti ,non possano più trovare spazio nell’economia del teatro.”

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: