La Gazzetta di Parma ha dato per prima la notizia: il pm Paola Reggiani ha presentato la richiesta di rinvio a giudizio per cinque membri di quella commissione che nell’ottobre del 2008 assegnò l’appalto del servizio noleggio auto della Provincia alla CarServer. Si parla di un contratto dal valore di 2 milioni di euro. Ivana Comelli, ex dirigente in pensione, le tre funzionarie Margherita Sartori, Tiziana Cattaneo e Anna Marmiroli e la dipendente dell’ufficio di gabinetto, Elisa Malcotti, sono imputate di concorso in turbativa d’asta. L’udienza preliminare è stata fissata per il 21 giugno, davanti al gup Alessandro Conti.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: