Published On: Gio, Mag 17th, 2012

Ieri faccia a faccia al Paganini tra Pizzarotti e Bernazzoli, 800 posti occupati

Share This
Tags

Ieri sera parlando dell’inceneritore all’auditorium Paganini si è andati oltre la mezzanotte. Il faccia a faccia tra i candidati sindaco Federico Pizzarotti e Vincenzo Bernazzoli, nell’incontro organizzato dal Gcr, si è sviluppato con un dibattito pacato ma denso. Pizzarotti: “La bacchetta magica si chiama volontà. Possiamo arrivare ad una raccolta differenziata con livelli alti, oltre il 70%. Le ceneri dell’inceneritore, invece, portano tumori, dove le mettiamo?”, Bernazzoli: “Dite di volerle portare in Olanda, lì i tumori non ci sono?”, Pizzarotti “DCon questa invettiva, però, nonmi hi risposto”.  Bernazzoli: “Se chiudi l’inceneritore, chi li paga i 180 milioni di penali? E la discarica in Provincia dove la costruisci?”, Pizzarotti: “Non sono stato io a firmare l’appalto per il termovalorizzatore”.

Il dibattito, come potete capire serrato e da botta e risposta, è iniziato con un lungo monologo di Gabriele Folli, del comitato Gcr, che ha illustrato un metodo alternativo alla costruzione dell’inceneritore. “E’ il Tmb – dice -, Trattamento meccnico biologico, si recupera materiale da reimmettere nel ciclo produttivo. Iren dichiara un costo di 205 milioni per l’impianto di Ugozzolo, l’Unione europea dice 315 milioni. Da oltre 700 giorni Iren non fornisce il  Piano economico finanziario da noi richiesto”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dall'11-11 al 24-11-20





Video Zerosette