L’ex patron del latte, ora in carcere per il caso del crac Parmalat, si è visto prescrivere dal giudice Paolo Scippa il reato di evasione fiscale: si era omesso di dichiarare le somme distratte alla multinazionale del latte (13 milioni).

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.