Published On: Mer, Giu 6th, 2012

IDV – iniziare una nuova politica in termini d’immigrazione

Share This
Tags

L’Italia dei Valori di Parma, relativamente alle dichiarazioni del capogruppo del PdL Luigi Giuseppe Villani, intende esprimere netta contrarietà circa l’impossibilità di conferire la cittadinanza, quanto meno onoraria, ai bambini nati in Italia da genitori stranieri. Crediamo che sia necessario iniziare una nuova politica in termini d’immigrazione che non si limiti a guardare al fenomeno solo in termini di sicurezza e questioni legate all’illegalità ma che affronti il dibattito esaminando attentamente diritti ed esigenze di tutti i nuovi cittadini stranieri regolarmente residenti sul nostro territorio.

I contenuti verso i quali il dibattito sull’immigrazione dovrebbe tendere, oltre a quello già citato dello jus soli sono molteplici, primo tra questi il concetto di partecipazione politica: siamo assolutamente favorevoli al diritti di voto alle amministrative per i cittadini stranieri residenti, chi vive in un posto ha assolutamente il diritto di scegliere i propri rappresentanti e non essere spettatore passivo degli eventi. Inoltre vogliamo dire basta ad una politica pensata per gli immigrati che ha tanto il sapore di mero assistenzialismo fine a sé stesso e vogliamo dire sì ad una politica pensata con gli immigrati e dagli immigrati. E’ pertanto necessario che le istituzioni (ad esempio i Comuni) inizino ad aprire un dialogo serrato e frequente con le comunità di migranti presenti sui loro territori di competenza e con i rappresentanti delle comunità religiose.

Il secondo concetto che vogliamo introdurre è quello di  specificità : non tutti gli immigrati sono uguali, non si può parlare di loro come un gruppo omogeneo, vengono da tanti Paesi diversi, hanno background culturali diversi, quotidianità diverse e aspettative ed esigenze diverse . Tutto ciò rende la questione da affrontare molto più profonda e meritevole di attenzione e per tanto vanno trovate strategie risolutive altrettanto profonde e attente ma sempre dettate da principi di partecipazione e non di esclusione.

Infine intendiamo ricordare che l’Italia dei Valori di Parma non inizierà de novo alcuna campagna a favore degli immigrati perché pensiamo che sia invece necessario e prioritario appoggiare le campagne già esistenti tra cui “L’Italia sono anch’io” e la sua versione parmigiana “Parmigiano sono anch’io” promossa dal Tavolo Immigrazione e Cittadinanza della città di Parma. Questo perché crediamo che sicuramente ci sia una battaglia politica da portare avanti ma allo stesso tempo siamo convinti che la lotta sia soprattutto sociale e culturale e prerogativa (ma non esclusiva) di coloro che sono stati, sono e saranno i veri protagonisti dell’immigrazione.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette