Published On: Mer, Giu 20th, 2012

Il comitato dell'Oltretorrente "Il Muro" chiede un incontro con il sindaco

Share This
Tags

“Illustrissimo Signor Sindaco, – inizia così la lettera che il comitato di cittadini dell’Oltretorrente “Il Muro” rivolge al sindaco Federico Pizzarotti – le sono certamente note le numerose iniziative annunciate e talvolta intraprese dalla precedente giunta comunale per migliorare l’immagine e la qualità della vita dell’Oltretorrente.
Abbiamo seguito con interesse quegli intendimenti e quei progetti, ma assai presto li abbiamo dovuti criticare e in alcuni casi contrastare impegnandoci ogni volta nel proporre soluzioni alternative.
Ci auguriamo, Signor Sindaco, che Ella vorrà incontrarci per esporLe le nostre proposte sulla sicurezza e la socializzazione nell’Oltretorrente.
In questa occasione, mentre segnaliamo la nostra preoccupazione per lo stato attuale in cui versa strada Massimo D’Azeglio, ci limitiamo a raccomandarLe la risorsa del mercatino denominato Km zero, esteso a via Imbriani , al sabato mattina. Gli espositori, a cui noi teniamo molto, hanno operato positivamente offrendo ottimi prodotti e creando un clima festoso che gli abitanti dimostrano di gradire e di vivere come una occasione per incontrarsi e comunicare piacevolmente.
L’anteprima di questo evento il giorno di venerdì in Piazza Ghiaia,come avvenuto in quest’ ultimo mese per un periodo di prova,significa -e su questo concordano gli ambulanti da noi interpellati e ai quali questa lettera è inviata per opportuna conoscenza- ridurre gli affari e intristire l’appuntamento del sabato.
Una rara occasione di socializzazione per il quartiere sarebbe così dispersa!
Si tratta invece di radicare ulteriormente nel quartiere Oltretorrente, dove è nata, l’esperienza delle bancarelle con prodotti Km zero così che anche i negozi tradizionali possano trarre beneficio dalla numerosità delle persone che si riversano in strada con la disposizione all’acquisto.
Volendo intervenire sul calendario dei mercati, ci sembrerebbe piuttosto opportuno ospitare al martedì le bancarelle vintage sotto i portici dell’Ospedale Vecchio che meritano un più decoroso utilizzo di quanto avvenga attualmente.
Altra ipotesi: riproporre, al giovedì, il mercato dell’antiquariato ai Portici dell’Ospedale Vecchio da dove è stato di recente trasferito definitivamente in Ghiaia dopo un periodo di prova, senza proporre una valida alternativa per il quartiere.
Confidando in una Sua positiva accoglienza delle nostre proposte e di poterLa prossimamente incontrare, Le auguriamo buon lavoro e salutiamo cordialmente”.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-12-20




Video Zerosette