di Marcello Valentino

Risposta ad un lettore (Soncini Giancarlo). C’erano una volta i parmigiani che leggevano la Gazzetta di Parma, tanti parmigiani: facevano la fila per la “Gazza”. Oggi i lettori si sono rarefatti e a dir poco dimezzati, il Vangelo ha perso il suo appeal: non è più il giornale nazionalpopolare di una volta, che in un modo molto furbesco influenzava i suoi lettori anche a votare per questo o per quell’altro candidato.  Il filo si è rotto e non perché in città  vi siano degli altri media degni di nota (a parte Zerosette che è rimasto l’unico giornale di grande diffusione, sia cartaceo che online). Il resto sono prodotti invisibili o con tirature irrisorie, pochi lettori e pochi sponsor che ne minano la sopravvivenza. Tutti i giorni. Ma a parte questa riflessione dovuta ai nostri lettori, abituati com’erano, leggere un prodotto come Zerosette, che è un fenomeno su tutto il territorio italiano ed oltre, sia per i contenuti che per la grafica ma soprattutto per l’ idipendenza da chicchessia, è una chicca da non perdere settimana dopo settimana. Da noi e per noi la libertà di stampa è una regola inattaccabile, ma con questo non vogliamo ergerci a paladini della liberta in assoluto: noi facciamo il nostro mestiere in modo libero ed indipendente, offrendo il nostro giornale in maniera del tutto gratuita a tutti. E se qualcuno non vuole leggerci è libero di farlo, basta non prendere il giornale dal suo espositore. E se quelli che lo prendono fossero anche così educati da rispettare il lettore successivo, lasciando in ordine l’espositore gliene saremmo molto grati. Ordunque, se la libertà è la parola che guida ognuno di noi, me compreso, dovremmo usare un po’ più di rispetto verso tutti: noi verso di voi (e cerchiamo di farlo in tutti i modi), e voi verso di noi, essendo liberi di leggerci o meno. Ma sempre più gente apre gli occhi e in modo garbato ed intelligente legge il nostro giornale. Grazie. Anche la polemica sta bene, ma non quella minacciosa. Grazie a tutti, e voi ringraziate i nostri sponsor che vi danno l’opportunità di leggerci. Grazie, grazie e ancora grazie, e buona lettura. Senza polemica.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: