Published On: Mar, Giu 26th, 2012

Sabato al via la 16esima Festa Multiculturale nel parco Nevicati di Collecchio

La Festa Multiculturale compie sedici anni e non perde il suo smalto. L’attesissimo evento dell’estate torna a travolgere con la sua carica di colori, sapori e suoni che fanno viaggiare senza spostarsi da qui.
Il 29, 30 giugno, 1 luglio e il 6-7-8 luglio, per due fine settimana, è il mondo che si dà appuntamento sui prati del Parco Nevicati di Collecchio.

Nel programma eventi per tutti i gusti: la musica, gli approfondimenti culturali, le danze etniche, gli stand delle associazioni, le mostre, i laboratori dedicati ai grandi e ai bambini e le immancabili bancarelle degli artigiani. Un posto privilegiato lo occupa il cibo che lo scorso anno ha spinto a Collecchio ventimila persone da tutta la regione
e non solo. Senza allontanarsi troppo da casa, si potranno assaporare i piatti di 25 cucine di tutti i continenti.

Fra i menù etnici, sette diversi ogni sera, tre le novità di quest’anno: il Giappone, l’Europa dell’est e la cucina International, che vede ai fornelli i volontari del campo di Servizio civile internazionale, venti ragazzi che provengono da Brasile, Corea, Finlandia, Ghana, Giordania, Italia, Norvegia, Pakistan, Polonia, Russia, Turchia, Ucraina.

I diritti di cittadinanza con attenzione a quelli delle seconde generazioni, sono il filo rosso che lega tanti eventi culturali dell’edizione 2012. Nei giorni della festa sarà anche possibile conoscere e aderire alle campagne “L’Italia sono anch’io” e “Mai più respinti”.
Tra gli ospiti anche Don Andrea Gallo.
Per i tifosi che non vogliono perdersi la finale degli europei, c’è una buona notizia: il 1 luglio sarà allestito un maxi schermo per seguire la partita.

La Festa Multiculturale non è un evento che si improvvisa ma è il punto di arrivo di un percorso che ha coinvolto 107 organizzazioni in un lavoro comune che le ha portate, lungo sei mesi , a condividere contenuti e scelte di programma. Dalla partecipazione nasce una festa che tutti sentono propria, un’altra caratteristica vincente di questa manifestazione. “Dodici riunioni organizzative, 100 volontari ogni sera, solo per far funzionare ogni cosa, fanno la differenza”, racconta Rosanna Pippa che per Forum Solidarietà ha coordinato tutta l’organizzazione.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-12-20




Video Zerosette