Il consigliere comunale del Partito democratico, Maurizio Vescovi, è intervenuto in merito alle indiscrezioni relative ad un’eventuale riconferma del sovrintendente uscente del Teatro Regio, Mauro Meli. “Il susseguirsi di voci e indiscrezioni sugli organi di stampa circa una possibile riconferma, da parte del sindaco, del sovrintendente uscente al Teatro Regio desta non poche perplessità.

Innanzitutto in considerazione del fatto che il leit motiv della campagna elettorale del Movimento 5 Stelle è riassumibile nel richiamo alla necessità di un cambiamento radicale rispetto alle scelte operate dalle precedenti amministrazioni, a partire dal rinnovo delle strutture chiave della macchina amministrativa e, quindi, dal ricambio delle figure di vertice nelle principali istituzioni comunali.

Nello specifico, l’operato di Mauro Meli alla guida della principale realtà culturale cittadina, durante il mandato avuto dai predecessori dell’esponente del Movimento 5 Stelle, ha suscitato critiche diffuse tanto nel merito quanto nel metodo delle scelte artistico-produttive e gestionali. Non di meno, il rapporto fra la Fondazione Teatro Regio e il sovrintendente è stato più volte oggetto di specifiche interrogazioni in Consiglio comunale, sia per la scarsa trasparenza dal punto di vista dell’effettiva remunerazione di Meli, sia per la necessità di rendere esplicite le peculiari competenze e le mansioni assegnate per statuto alla figura del sovrintendente.

In considerazione di questi  aspetti, nella convinzione dell’opportunità che sindaco e assessore alla cultura abbiano modo e tempo di ampliare gli spazi del confronto sui temi specifici della direzione del maggior teatro cittadino, avvalendosi di un sereno e trasparente dibattito, aperto a tutte le forze politico-amministrative cittadine, agli esponenti del mondo artistico e culturale, alle maestranze e ai professionisti del Regio,

si chiede al sindaco di assumere ogni decisione in merito alla nomina del nuovo sovrintendente al teatro Regio successivamente alla convocazione di una seduta consiliare che garantisca un adeguato momento di discussione e confronto in aula sul tema in questione.

Lascia una Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: