Published On: Gio, Lug 12th, 2012

Comune, 15mila euro per rimborsi e indennità per gli assessori

Quindicimila euro per rimborsi spese e indennità di missione degli amministratori: la Giunta di Pizzarotti ormai è sulla bocca di tutti.

Ad affermarlo è l’agenzia Dire, secondo cui sarebbe stato aumentato di 15mila euro il fondo riservato al rimborso delle spese e alle indennità di missione degli amministratori. Una notizia importante a pochi giorni dalle dichiarazioni del sindaco grillino, sicuro di avere limitato i costi all’insegna del risparmio e della sobrietà. L’agenzia Dire fa riferimento a una delibera firmata dall’assessore al Bilancio Gino Capelli, che stabilisce una variazione al piano esecutivo di gestione (Peg) per il 2012 del Comune. In particolare, si legge nel documento, “per integrare i fondi necessari al rimborso spese e indennità degli amministratori” vengono inseriti 15mila euro al capitolo “organi istitiuzionali: rimborso spese forzose e indennità di missione a sindaco e assessori“.

Commentando la notizia apparsa su Repubblica Parma, sul suo profilo Facebook, il consigliere Marco Bosi (M5s) scrive:

sai che stanziare soldi in un fondo non significa darli all’assessore? Il bilancio è stato fatto da Ciclosi, e mettiamo che in quel fondo non abbia messo nulla, mi spieghi come si rimborsano gli assessori le volte che vanno in trasferta per lavoro? Questo è il perfetto esempio di un articolo fazioso per far credere quello che non è . Se fossero stati corretti scrivevano a quanto ammontava il fondo prima, a quanto ammonta ora e a quanto ammontava con Vignali. Ma d’altronde si sa, se noi prendiamo consensi a Parma li prenderemo su scala nazionale. Vuoi mai che dopo in parlamento riusciamo ad abolire il finanziamento ai giornali di partito?

Info sull'Autore

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. Massimiliano ha detto:

    Fazioso o no, il fatto sta che avete aggiunto 15.000 eurini per le vostre “trasferte”, quando in realtà parlate di tagli, ridimensionamenti alla spesa pubblica e via discorrendo.
    Va beh, tanto ci ha pensato Monti a rimpinguare le casse con l’ IMU….
    E il povero cittadino che dopo anni di mutuo,dopo che ha passato magari mezza vita a contare gli spiccioli per pagarsi il mutuo e comprarsi un pezzo di pane, ora solo perchè è proprietario (diritto sacro e inviolabile di un paese democratico, quindi in virtù della democrazia non tassabile) di una casa deve contribuire a pagare le vostre “trasferte”….
    Chissà cosa penseranno i cittadini che vi hanno votato (ribadisco votato per protesta, non sicuramente per altro), che forse hanno protestato un pò troppo e sono passati dalla padella alla brace

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dall'11-11 al 24-11-20





Video Zerosette