Published On: Mar, Set 25th, 2012

Di corsa, in ricordo di Tommy

Una giornata di sport e beneficenza in memoria del piccolo Tommaso Onofri. Si terrà domenica prossima, 30 settembre, a San Prospero Parmense “La Corsa di Tommy”, la manifestazione podistica adatta a tutti, da atleti professionisti ad appassionati della corsa, a semplici camminatori. Diverse le gare in programma: una competitiva e una non di oltre 13 Km, una camminata di 7,5 km e alcune corse dedicate ai più piccoli.

L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è organizzata dalla società sportiva Frontiera 70 insieme a Provincia e Comune di Parma, Fidal, Csi, Avis San Prospero, associazione Tommy nel cuore, Circolo Il Castello e Ludobimbo, con il sostegno di numerose realtà private.

Questo è un modo per ricordare una tragedia dandole una valenza di speranza – ha detto il responsabile dell’Agenzia provinciale per lo Sport Walter Antonini, presentando la manifestazione questa mattina in Provincia -. Un evento sportivo e di solidarietà che si terrà in un’area bella ma purtroppo degradata del nostro territorio. Per questo mi auguro che in futuro si riesca tutti insieme, istituzioni, realtà sportive e associazioni del territorio, a trasformare quella zona in uno spazio vivo, in un parco dove possano giocare i bambini”.

Domenica sarà una grande festa, un momento per ricordare il piccolo Tommy ma anche per promuovere lo sport, soprattutto tra i più giovani, e per dare una mano agli altri: l’utile sarà infatti devoluto, attraverso un progetto della Caritas, alla ricostruzione della scuola per l’infanzia “Caduti per la Patria” di San Felice sul Panaro, uno dei comuni del modenese maggiormente colpiti dal sisma dello scorso maggio. A lavori ultimati, un’aula della scuola sarà dedicata proprio a Tommy. “Abbiamo fatto un gemellaggio con San Felice e tra gli obiettivi che ci siamo posti c’è anche la messa in sicurezza di questa scuola, che accoglieva 135 bambini. In particolare con questa e con altre manifestazioni puntiamo a risistemare un’aula, un intervento che si aggira sui 13mila euro – ha spiegato la direttrice della Caritas Maria Cecilia Scaffardi -. In questo modo diamo una mano ai bambini e alle loro famiglie, così che possano riprendere una vita normale”. Tutti potranno dare il proprio contributo: l’utile della giornata sarà infatti composto dalle iscrizioni alla gara agonistica (10 euro), ma anche dal guadagno della vendita di braccialetti (con l’acquisto del braccialetto si potrà godere gratuitamente del ristoro).

La Corsa sarà inoltre l’occasione per risistemare un’area caratterizzata da un forte degrado, nella quale è collocato anche il “cippo” commemorativo di Tommy: nella zona fluviale sarà infatti eseguita, prima della gara, un’azione di bonifica e di ripulitura. “É un posto a cui tengo moltissimo, un posto magico – ha sottolineato la mamma di Tommy Paola Pellinghelli –. Noi lo puliamo una volta all’anno ma vorrei che avesse sempre un aspetto “umano”: ecco perché spero che tutti ci diano una mano a rilanciare questo bosco incantato”.

Questa manifestazione, nata lo scorso anno un po’ per gioco, sta diventando un vero e proprio “esercizio di civiltà”, reso possibile grazie all’aiuto di tante realtà e persone – ha affermato Roberto Spaggiari di Frontiera 70, che ha aggiunto: “Tutti potranno partecipare, basterà presentarsi domenica mattina a San Prospero”. Il via alle due gare di 13.660 km sarà alle 10 dal piazzale Le Fiorite di san Prospero, la camminata di 7,5 km partirà invece alle 9.15 dal circolo Il castello, mentre le corse dedicate ai più piccoli avranno inizio alle 11.45 sempre dal circolo Il castello. La gara competitiva è inserita nel calendario regionale e nel Campionato provinciale di Corsa su strada della Fidal

Iniziative in programma anche per i più piccoli: a loro disposizione ci sarà infatti il Baby parking, dove potranno divertirsi con gli animatori, giocare con i gonfiabili o montare in sella ai pony.

Alla presentazione di questa mattina in Provincia è intervenuto anche il presidente provinciale del Csi Florio Manghi che ha voluto sottolineare “quanto sia importante che tutte le nostre società si impegnino per aiutare chi ne ha bisogno”.

Per informazioni:

Davide Bragazzi: 338 8323406

Roberto Spaggiari: 339 6649256

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette