Published On: Mer, Set 19th, 2012

La lotta per la sopravvivenza. Sutherland alla Magnani Rocca fino al 9 dicembre

Share This
Tags
di Arianna Torelli
L’uomo diventa natura e la natura diventa uomo. L’opera di Graham Sutherland (1903-1980) viene celebrata fino al 9 dicembre prossimo con una mostra dal titolo “Il pittore che smascherò la natura”, allestita alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo. Nella villa di pavoni, 90 lavori dell’artista britannico svelano al pubblico tutta la sua indagine sul reale. E surreale. Sì, perché la drammaticità di alcuni suoi dipinti lo fece accostare alla pittura di Picasso e Klee. Le sue “Mantis”, tra gli insetti più spettacolari della natura e più temuti, rappresentano quella dura lotta per la sopravvivenza che è propria dell’uomo, tra guerre ed emozioni devastanti. Dunque artista di guerra oltre che di natura, Sutherland ebbe l’incarico di documentare con disegni e dipinti il primo e il secondo conflitto mondiale in ogni loro aspetto e le sue riflessioni furono esposte al National War Museum. Così escono dal suo pennello le “Devastations”: brani di città inglesi bombardate e distrutte. Non mancano poi i soggetti religiosi, analogamente alla produzione dell’amico-rivale Francis Bacon ma con tinte e forme differenti. Uno dei colori che predilige è il verde, il verde clorofilla che si trova in rami che sembrano braccia e volti che sembrano paesaggi.
Lo utilizza in ritratti indagatori e in “Thicket with self portrait” (nella foto), nel quale si autoritrae mentre dipinge dinanzi ad un boscetto. Celebre fu inoltre il ritratto di Churchill, che turbò la moglie tanto da portarla a distruggerlo: fronti corrugate e sguardi rugosi sono infatti colti minuziosamente dal pittore come segno di verità, di smascheramente appunto, perché segni reali di tormenti o gioie vissute. Non essendo molto noto in Italia, a causa altresì di una mancanza di mostre a lui dedicate, per conoscere meglio Sutherland ci si affida al catalogo di Stefano Roffi, curatore dell’esposizione mamianese. www.magnanirocca.it

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Video Zerosette