Published On: Mar, Set 25th, 2012

Università Popolare: a novembre iniziano i corsi

Da Verdi 2013 alla cucina, dalla lingua russa alla letteratura italiana, dall’informatica all’astronomia, dalla storia alla pittura e al teatro. Sono davvero tanti i corsi proposti dall’Università popolare di Parma per il nuovo anno accademico, le cui lezioni partiranno il prossimo 5 novembre. Per l’anno 2012-2013, sostenuto anche dalla Provincia di Parma, l’Università popolare offre nove aree disciplinari, ciascuna delle quali articolata in diversi corsi: Area linguistica, Storia dell’arte, Storia di Parma, Storia e filosofia, Area letteraria, Area psicologica e mitologica, Benessere fisico e psichico, Area informatica, Il sapere del fare. Nel complesso 131 i corsi, 102 a Parma e 29 a Felino, 35 le materie. Tra questi: numerosi corsi di lingue (tra cui russo), “La pittura racconta”, “Archeologia”, “Il grande Rinascimento italiano”, “I palazzi di Parma e i loro giardini”, “Storia della libertà di pensiero”, “Gli anni della crisi della Repubblica”, “Letteratura italiana”, “Lingua latina”, “Saper leggere un film”, “Psicologia oggi”, “Verdi 2013: il bicentenario della nascita”, “Il mistero Dna”, “Informatica”, “Disegno e pittura”, “Fotografia”, “Laboratorio di teatro”, “Come riconoscere gli argenti antichi”, “Tutela del consumatore”.

L’anno accademico sarà inaugurato il 15 novembre alle 17,30 all’Auditorium di Banca Monte in via Bruno Longhi, con la lectio “Agosto 1922, le Barricate di Parma nella crisi italiana”: relatore sarà Umberto Sereni, ordinario di Storia contemporanea all’Università di Udine.

I corsi sono tenuti da docenti universitari, docenti di scuola superiore ed esperti delle diverse materie.

Quelle offerte dall’Università popolare sono opportunità per tutti: opportunità di crescita e di formazione importanti in tantissime discipline, con un numero di corsi che cresce ogni anno. Cresce come cresce il pubblico attento che li segue: non solo anziani, ma persone di tutte le età che trovano modo di approfondire le proprie conoscenze attraverso questa proposta”, ha spiegato nella presentazione di oggi in piazza della Pace l’assessore provinciale alla Cultura e alle Politiche scolastiche Giuseppe Romanini. Al suo fianco il presidente dell’Università popolare Italo Comelli e alcuni membri del consiglio direttivo: il vice presidente Leopoldo Sarli, il tesoriere Pierangelo Camin e la segretaria Anna Ferrari.

La Provincia è sempre stata vicina all’Università popolare, fin dall’inizio”, ha osservato il presidente Italo Comelli, che dell’offerta formativa di quest’anno ha detto: “È nel solco di quelle precedenti ma si amplia ulteriormente. Negli ultimi anni i programmi sono aumentati perché sono aumentate le richieste e sono aumentati gli iscritti: c’è insomma molto interesse intorno a questa nostra proposta, che offre davvero tantissime opportunità di accrescimento culturale per adulti”

Le lezioni si terranno a Parma, nella sede di borgo San Giuseppe (tranne che per alcune eccezioni). Sono previsti anche diversi corsi a Felino (alcuni dei quali gratuiti), organizzati in collaborazione con il Comune: tra questi alcuni corsi di lingue, “Benessere e salute a tavola”, “Tra la vita e la morte: la letteratura e il racconto della seconda guerra mondiale”, “Leggiamo insieme i classici”, “Disegno e pittura”, “Video-editing”, “Il tramonto del Risorgimento” e molto altro. Per ogni corso è in programma una lezione la settimana, di circa 1 ora e mezza. L’anno accademico andrà dal 1° ottobre al 31 maggio prossimo. Le vacanze natalizie saranno dal 22 dicembre al 6 gennaio, quelle pasquali dal 29 marzo al 1° aprile. Il 13 gennaio si osserverà la festa del Patrono della città di Parma.

1.435 gli iscritti lo scorso anno. Le iscrizioni al nuovo anno accademico sono aperte dal 1° ottobre nella sede di borgo San Giuseppe 13 a Parma (tel. 0521/236537, email info@universitapopolare.pr.it): si ricevono dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e il sabato (nel mese di ottobre) dalle 9 alle 12.

Per i corsi a Felino le iscrizioni sono aperte anche in Comune a Felino, Ufficio Cultura, Piazza Miodini, 1 (tel: 0521/335949) il martedì e giovedì dalle 8,30 alle 13,30.

Nel calendario del nuovo anno accademico anche un ricco ciclo di conferenze (dal 15 novembre al 15 maggio), aperte alla cittadinanza e a ingresso libero, e un programma di visite guidate di uno o più giorni a mostre in corso di svolgimento in tutta Italia e a luoghi artisticamente e storicamente rilevanti anche all’estero.

Fondata nel 1901 da eminenti personalità della cultura, l’Università popolare di Parma ha iniziato la sua attività con vari corsi di specializzazione professionale e conferenze, sostenuta dal contributo di enti pubblici come Comune e Provincia, istituzioni varie, banche, sindacati, nonché da personalità di rilievo della politica, della cultura e della scuola. Oggi l’Università Popolare è un’associazione che offre ai propri soci un servizio di crescita culturale svolgendo corsi sui più diversi argomenti e promuovendo attività di educazione permanente degli adulti, mediante corsi di insegnamento teorico e pratico a carattere formativo, informativo, di aggiornamento e qualificazione. Si avvale della collaborazione di insegnanti specializzati e personale qualificato che si presta per soddisfare le esigenze di cittadini giovani e meno giovani desiderosi di arricchire le loro cognizioni e affinare le loro esperienze nel campo della cultura e dell’arte.

Info sull'Autore

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Leggi Zerosette online

Edizione dal 25-11 allo 08-11-20





Video Zerosette